Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Orchidaceae Ranunculaceae Euphorbiaceae Chenopodiaceae

Sp Equisetum arvense

Fam. Equisetaceae

Tav 24 - Piante con fiori poco appariscenti - Foglie a nervature parallele - Piante non graminiformi

Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Pianta con lunghi e invadenti rizomi, ingrossati talvolta in tuberi. I fusti fertili vengono prodotti in primavera.

Possono presentare la parte fertile (strobilo) all'apice di un fusto ramificato, a differenza dei precedenti, diverse specie, tra cui ricordiamo le seguenti: E. palustre L. equiseto di palude, è
comune nei fossi, nei luoghi umidi fino al piano alpino in quasi tutta Europa: è specie perenne, con fusto di 30-60 cm verde chiaro, rami eretti e guaine alla base dei rami verde brillante; E. ramosissimum Desf. presenta fusti molto deboli, verdi e macchiati di bianco, con i denti delle guaine scuri; in particolare le parti fertili (strobili) sono piccole, brune; la pianta è molto ramificata, con rami più o meno abbondanti, gracili ed eretti; è specie comune sia nei luoghi umidi che in quelli aridi sassosi, del centro e nord Europa. Entrambe queste specie sporificano da maggio ad agosto.

Autore : Linneo

Tipo di vegetazione : Comune nei luoghi umidi e nei campi, nei terreni sabbiosi e argillosi fino a 2000 m; è specie infest

Diffusione geografica : Diffusissima in tutta Europa.

Nome italiano : Equiseto dei campi

Privacy