Fork me on GitHub
Ricerca avanzata Taxa presenti Osservazioni botaniche
Taxa più rappresentati: Orchidaceae Ranunculaceae Euphorbiaceae Chenopodiaceae

Sp Dipsacus fullonum

Fam. Dipsacaceae

Tav 8 - Petali uniti - Fiore appariscente - Foglie ovali, elittiche o lanceolate

Registrati per condividere una segnalazione di questa pianta
Pianta bienne, con fusti spinosi, solcati, presenta foglie basali in rosetta e quelle sul fusto lanceolate; i capolini sono caratteristici, ovali, con brattee lineari appena spinose, corolle lilla fino a 1 cm, col lobo superiore più sviluppato degli altri tre; tra i fiori sono presenti numerose brattee acute sporgenti.

Simile è D. laciniatus L., rara, con foglie del fusto lobato-partite; si attribuivano all'acqua che ristagnava alla base fogliare virtù medicamentose; le radici contengono inulina.

Sinonimi : (= D. sylvestris Huds.)

Autore : Linneo

Etimologia : Dal greco dìpsa = sete, deriva il nome di questo genere, vuoi per l'acqua che si raccoglie alla base delle foglie connate, vuoi per le presunte proprietà nei riguardi del diabete.

Tipo di vegetazione : Si incontra nei fossi, lungo i sentieri, nei luoghi incolti e ruderali fino a 1000 m.

Diffusione geografica : È pianta sud-europea.

Nome italiano : Scardaccione; cardo dei lanaioli

Fioritura da Giugno a Agosto :

Mesi Mese 06 Mese 07 Mese 08
Privacy